News

Donare il sangue: perché è importante farlo

C’è in atto un’altra emergenza, quella
della raccolta sangue. Per effetto della paura di Covid-19, nella prima
settimana di marzo le donazioni sono calate in media del dieci per cento in
tutta Italia. Dopo i tanti appelli alla donazione dei giorni scorsi, l’afflusso
dei donatori è tornato a crescere. Ora è importante mantenere questo trend per
continuare a garantire le terapie degli altri malati. Eventuali riduzioni
“mettono a rischio i 1800 pazienti che ogni giorno hanno bisogno di trasfusioni
e se non lo facciamo potranno ingolfare gli ospedali per le complicanze della
loro anemia” avverte Giancarlo Liumbruno, direttore del Centro nazionale sangue
(Cns), che ribadisce la necessità di non interrompere questo gesto di
solidarietà. Donare il sangue è sicuro, infatti, anche ai tempi del nuovo
coronavirus, e non ha alcuna controindicazione: “I centri di raccolta sono
attrezzati e organizzati per garantire tutte le misure di sicurezza per il
Covid-19” sottolinea Liumbruno. Uscire di casa per andare a donare il sangue è
tra gli spostamenti di necessità inclusi nelle ultime restrizioni decise dal
governo per contrastare l’epidemia.

Il
direttore del Cns ha risposto a queste domande chiarendo perché è possibile
donare il sangue in sicurezza anche in questo periodo e quale iter devono seguire
i volontari.

Il sangue donato può trasmettere il coronavirus?

No,
non ci sono evidenze scientifiche che dimostrino la trasmissione trasfusionale
di Covid-19. Inoltre, i virus appartenenti alla stessa famiglia come Sars e
Mers non sono mai stati trasmessi con il sangue.

Cosa devo fare per donare il sangue?

Telefona
al tuo servizio trasfusionale o alla tua associazione (Avis, Croce rossa, Fidas
o Frares) e prendi un appuntamento. Questo servirà per evitare assembramenti e
anche spostamenti inutili.

Chi può donare il sangue?

Chiunque
sia in buona salute, maggiorenne fino a 70 anni, che pesi almeno 50 chili e che
rispetti i criteri di sicurezza specifici del Covid.

Dove donare il sangue?

Attraverso
il sistema di ricerca online GeoBlood è possibile conoscere la
localizzazione dei punti di raccolta aperti più vicino al cittadino. Per
effettuare la ricerca è sufficiente selezionare la propria regione, la
provincia e il comune.

È davvero necessario donare il sangue?

Sì,
oggi più che mai non dobbiamo dimenticarci anche degli altri malati che hanno
bisogno di sangue anche in condizioni di emergenza.